user
Museo Archeologico Provinciale Francesco Ribezzo
Piazza Duomo, 6, 72100 Brindisi BR


Commenti
He
Recensione №1

È un museo organizzato benissimo con reperti straordinari. Merita una maggiore pubblicità.

Ir
Recensione №2

Museo con reperti antichi, tra cui greci e romani. La bellissima testa di Athena con lelmo, Ecate nella sua tripla raffigurazione, il Busto di Afrodite, vari vasi, stele, capitelli e tanto altro. Ci sono stato oggi e lingresso era libero. Come non approfittarne. Norme anticovid applicate perfettamente con percorso prestabilito in modo da percorrere tutto il museo. Per appassionati, studiosi e per tutti coloro che sono affascinati dalla storia e dallarte.

Ca
Recensione №3

Per gli amanti della storia antica consigliato vivamente. Gratuito e questo è già di per sé un invito alla cultura e alla comprensione delle radici di un paese come lItalia e del suo territorio. Ha sale dalletà preistorica allepoca Romana passando per la Messapica disposte in un percorso ben strutturato e raccontato con dovizia dalla cartellonistica a corredo dei reperti esposti. Ha anche una sezione dedicata ai recuperi subacquei effettuati sui relitti lungo la costa ben ambientati. Per chi visita la città è una metà da non tralasciare dato che è situato sulla piazza al lato della cattedrale e non lontano dalle colonne al termine della via Appia.

Mi
Recensione №4

A PUNTA DEL SERRONE sul FONDALE a circa 400 metri dalla riva e a 16 metri di profondità, su unarea di 300 mq, sono stati recuperati negli anni diversi reperti archeologici.Circa settecento frammenti bronzei, il busto del console di Roma Lucio Emilio Paolo (comunemente conosciuto come Principe Ellenistico, che nel 168 d.C. a Pidna aveva sconfitto Perseo, lultimo re di Macedonia), i ritratti dell’imperatore Tiberio (successore di Augusto, nel 14-37 d.C.), del filosofo Antistene (discepolo di Socrate, nel V-IV sec. a.C.), della bambina riconosciuta come Athenais e del giovane Polydeukion, rispettivamente la figlia e l’allievo prediletto di Erode Attico, ricchissimo sofista e mecenate vissuto nel II secolo d.C. ad Atene, due frammenti riferibili a una coppia di grandi ali accuratamente decorate che appartenevano ad una statua alta circa 2 metri raffigurante Nike, la dea della vittoria.Ma anche altre sculture o porzioni ( teste, braccia, mani, piedi ) in bronzo e numerosi frammenti di panneggio che dovevano sicuramente costituire il ricco carico di una imbarcazione.Potete ammirarla dal vivo in questo museo.

Fa
Recensione №5

è triste non vedere nessun custode in giro per le belle sale piene di reperti, nemmeno nel giorno di apertura gratuita.Cordialità allingresso e, in questo periodo, pieno rispetto delle norme anti-covid.

su
Recensione №6

Un viaggio nel tempo alla scoperta del passato sorprendente e complesso di Brindisi, centro prima messapico, poi romano e quindi conteso da normanni e bizantini. Una stratificazione di stili, culture e religioni, un anello di congiunzione tra oriente ed occidente che ha fatto di questa città un fulgido esempio di tolleranza e integrazione.

Ra
Recensione №7

Luogo affascinante, dal paleolitico al medioevo, passando per i Messapi, i romani, le influenze greche, fino agli spagnoli. Bellissima la sala dellarcheologia subacquea dove fanno bella mostra i bronzi di punta del serrone

Ni
Recensione №8

Gratis e già basterebbe. Pulito e fresco e già basterebbe. Tanto da vedere. Bronzi vasellame busti anfore.....

Mi
Recensione №9

Il museo è molto bello, peccato che non sia ben gestito

Ca
Recensione №10

Meriterebbe un allestimento più minuzioso evidenziando i PEZZI PIU PREGIATI

Ra
Recensione №11

Il luogo della memoria di una delle città più antiche del mondo ancora vivente. 3500 anni di storia del primo insediamento di punta delle terrare passando per Messapi, Greci, Romani, Saraceni, Spagnoli fino ai giorni nostri. Dai primi utensili alla bellezza infinita dei bronzi recuperati in mare...Un esperienza unica

CO
Recensione №12

Importante museo vale.la pena visitarlo, si trova a Brindisi con la sua storia

Da
Recensione №13

Bellissimo museo, da apprezzare e visitare. Complimenti è anche gratuito!

Ro
Recensione №14

Approfittatene che fino ad ottobre é gratis. Stupendo. Uno dei musei archeologici al sud con molti pezzi esposti. Ne risente della poca valorizzazione che lo Stato italiano dà ai musei meridionali. Peccato perché é davvero bello e interessante

Ro
Recensione №15

Intanto ci sono i bronzi antichi dotati di sex appeal . Poi ci sono statue vasetti e dipinti molto antichi. Ne vale la pena. Ne esci arricchito

Mi
Recensione №16

Una meraviglia troppo poco conosciuta!

mi
Recensione №17

Bellissimo luogo, ricco di storia

Ma
Recensione №18

Museo bellissimo e reperti molto interessanti

An
Recensione №19

Sicuramente molto interessante

Lu
Recensione №20

Molto interessante, ne vale la pena.

Ti
Recensione №21

Nato dalle Collezioni Marzano e Camassa, raccolte tra il XIX e il XX secolo.Ospita i suoi reperti nella sala Collezioni, dove sono esposti i vasi attici e apuli a figure rosse e la collezione numismatica.Si passa poi alla sezione preistorica e messapica con vasi provenienti da siti quali Oria e Valesio.Eccellente la sezione romana, con la sala delle epigrafi e della statue. Segue quella degli oggetti rinvenuti nei corredi della Necropoli di Via Cappuccini a Brindisi (oggi sottostante il piazzale dellex ospedale Di Summa) della quale, inoltre, è stato realizzato un modello plastico.Nella sezione di archeologia subacquea, vi è la ricostruzione di una nave romana, con sistema di impilaggio delle anfore e reperti provenienti dal Mediterraneo e dallEgeo.Fiore allocchiello sono i bronzi di Punta del Serrone, con il busto del principe Lucio Emilio Paolo e membri della famiglia imperiale augustea.

Ma
Recensione №22

Bellissimo, molto curato e siamo stati affiancati da una guida eccezionale. A mio figlio ha spiegato tutto, nei minimi particolari. Peccato la mancanza di fondi per mantenere vivo lacquario

mi
Recensione №23

TESORO INESTIMABILE,IN QUESTI GIORNI ENTRATA GRATIS.

Si
Recensione №24

Museo archeologico che ripercorre la storia della cittá di Brindisi attraverso i ritrovamenti e le collezioni private che sono state donate.

Va
Recensione №25

Bellissimo

Al
Recensione №26

Merita di essere visto anche solo per il chiostro interno....la collezione conservata aiuta a capire Brindisi e il territorio del Salento.

Ar
Recensione №27

Permette di comprendere la storia più antica di Brindisi e del Salento in generale

Or
Recensione №28

Un museo imperdibile per chi passa da Brindisi. Ricco di reperti della età romana della città e di tanti tesori che larcheologia subacquea ci ha restituito. Merita una visita!

Pi
Recensione №29

Molto ricco di reperti e interessante

Lu
Recensione №30

Bellissimo Museo pieno di storia e cultura

Fa
Recensione №31

Ho trovato il museo molto bello e interessante. I bambini non pagano e il personale é molto gentile. Bellissima la sala dei bronzi. 5 euro per adulto.

gi
Recensione №32

Pieno di cultura e storia

al
Recensione №33

Da vedere

Ar
Recensione №34

Tra i più bei musei archeologici di Puglia per allestimento e richezza. Splendide epigrafi e meravigliosi i due bronzi

Pi
Recensione №35

Ci sono esposti reperti archeologici di una importanza rilevante mi ha colpito il piede di una statua in bronzo perché abbastanza grande che mi ha fatto immaginare di avere davanti agli occhi unopera molto grande .

Fr
Recensione №36

Bellissimo museo

pa
Recensione №37

Luogo molto bello

St
Recensione №38

Molto bello

An
Recensione №39

Veramente interessante

Da
Recensione №40

Un tuffo nel passato remoto

Cl
Recensione №41

Dovrebbe rimanere aperto più spesso

An
Recensione №42

Luogo interessante e ricco di reperti

Informazione
100 Fotografie
42 Commenti
4.7 Valutazione
  • Indirizzo:Piazza Duomo, 6, 72100 Brindisi BR
  • Posto:http://www.provincia.brindisi.it/index.php/165-cultura/musei/1945-museo-archeologico-provinciale-qfribezzoq-brindisi
  • Telefono:0831 544257
Categorie
  • Attrazione turistica
  • Museo
  • Museo archeologico
Ore lavorative
  • Lunedi:08–17
  • martedì:08–13
  • mercoledì:10–13
  • giovedi:Chiuso
  • Venerdì:08–13
  • Sabato:08–17
  • Domenica:08–13
Accessibilità
  • Ingresso accessibile in sedia a rotelle:
Servizi
  • Adatto ai bambini:
  • Ristorante:No
Organizzazioni simili